Canne da pesca: Golden Mean Ingram SW M90 Torque


Continuiamo a parlare di canne da Shore Jigging con la Ingram SW M90 Torque di casa Golden Mean.

Questa canna viene venduta nel nostro mercato in cinque lunghezze e grammature, ma oggi ci soffermeremo sul modello M90 Torque.
Questo modello, è lungo 9’0″ ed ovviamente è due pezzi, la Golden Mean, dichiara un casting da 20-65 grammi, e un peso della canna di soli 185 grammi, definendola con una grande leggerezza ma comunque con moltissima potenza.
Prendendola in mano si nota subito una grande leggerezza, la canna è molto ben curata e rifinita, l’anellatura, Fuji in Sic, con scalatura 30/10, è ben rilegata, e curata.
Il manico è splittato e ben assemblato, l’eva ha una consistenza molto alta, e l’impugnatura risulta essere molto confortevole in pesca.
È presente anche un ferma esca poco sopra l’impugnatura, e l’innesto a spigot è robusto, ben costruito e rinforzato.
Mettendola in piega si nota subito la grande potenza che possiede, la Ingram ha la classica azione da Shore Jigging, morbida in punta per accompagnare i jig, anzichè strapparli.
La canna risulta essere un pelino più fast rispetto alle concorrenti.
Notevole la sensibilità di questa canna.
Nonostante il range della grammatura dichiarato sia 40/65 grammi, la M90 Torque riesce a lanciare e a gestire bene anche jig da 20 grammi, mentre i 65 grammi del casting massimo sono reali, e sembrerebbe potersi spingere anche un pochino oltre, a parer mio è da definire questa canna un modello con un range da 20 a 65 grammi.
Parlando dei 65 grammi dichiarati, oltre a lanciarli li gestisce molto bene anche su batimetriche importanti.
Il peso reale è di 187 grammi.
Utilizzandola con un mulinello taglia 5000 Shimano o 3500/4000 Daiwa è perfettamente bilanciata, io attualmente la sto utilizzando con il nuovo Saragosa SW 5000.
Ha un eccezionale ed altissimo rapporto qualità/prezzo, il prezzo è molto basso, ed ha anellatura e cura nei dettagli che possiamo trovare solo su canne più costose.
In conclusione, visto il prezzo, possiamo considerarla una canna entry level, adatta a chi vuole approcciarsi alla tecnica dello Shore Jigging, ma altrettanto valida anche per chi pratica gia da molto questa tecnica e cerca una canna molto leggera, robusta e affidabile.

Simone HiraMahi Aprile

Simone Aprile, classe '87, nato a Pisa, vive attualmente in provincia di Messina; è un pescatore sportivo, da sempre amante del mare e appassionato di pesca con le esche artificiali, handmade e fotografia. Inoltre è un lurebuilder e appassionato sfegatato di tutto ciò che ruota intorno alla costruzione fatta a mano di esche artificiali, dai materiali, alle esche finite realizzate da altri costruttori. Nel 2013 ha creato "Shore Jigging Italia" un sito internet contenente articoli di carattere informativo riguardo questa fantastica tecnica di pesca, poi assorbito e sostituito nel 2018 da "HiraMahi.it", che è stato creato per raccontare se stesso, le sue passioni e le sue attività attraverso articoli scritti e video, oltre a creare Blog & Vlog con tutorial, recensioni, interviste e news.

Lascia un commento